La storia di Napoli inizia sulle colline di Pizzofalcone dove si racconta che sorse la città di Parthènope nel terzo quarto dell’VIII secolo a.C. un’area che si estendeva inizialmente tra l’isolotto di Megaride e proprio la collina di Pizzofalcone.

Per secoli capitale dell’Italia Meridionale, dopo essere stata catturata, attaccata e distrutta molte volte è sempre rinata dalle sue stesse ceneri, passando poi per secoli di storia fino ad arrivare, attraverso le diverse civiltà che ci hanno lasciato tracce della loro presenza con un immenso patrimonio artistico e monumentale, ad essere una delle città più conosciute ed amate per la sua storia, per la sua posizione, per il suo caratteristico golfo, il suo clima e quella terra vulcanica che permea e pulsa in ognuno dei suoi abitanti rendendoli particolarmente “Vulcanici“.

Tutte e tre le vie principali del nucleo antico fanno parte della porzione di centro 
storico di Napoli protetto dall’Unesco

​​

L’urbanistica napoletana

 

Il mare non bagna Napoli

 

Il sistema di urbanizzazione della città di Napoli venne creato quando Neapolis fu fondata come colonia greca….

 

Come racconta la scrittrice Anna Maria Ortese nel suo libro “il mare non bagna Napoli”, descrivendo una città che non può essere bagnata dalle stesse acque che offrono una via di fuga e di riscatto….

Napoli e i suoi quartieri

I quartieri spagnoli

Borgo Orefici

La nostra città pare proprio sia nata sotto una buona stella, gli storici sono tutti concordi nel far risalire la fondazione di Neapolis il 21 dicembre 475 a.C., giorno del solstizio d’inverno …

I Quartieri furono creati nel 16 per ospitare presidi spagnoli, da cui il nome, il cui ruolo era quello di placare le rivolte dalla popolazione napoletana …

Nel cuore di Napoli, fra via Marina ed il Corso Umberto I, si estende il Borgo Orefici, uno storico rione nel quartiere Pendino dove l’arte orafa …